101 Responses

← Previous Page 2 of 3 Next →
  1. Marco
    Marco at |

    Grazie mille per il vostro interesse Alessia! Vorrà dire che domani mi recheró nuovamente presso la sede e reclameró pacificamente e in maniera decisa come se non ci fosse un domani! Contro l’ incompetenza e l’ ignoranza! 😀 Vi terró aggiornati.

  2. Marco
    Marco at |

    Bene. In questo caso domani mi recheró nuovamente in sede e terró compagnia ai dipendenti per tutta la mattinata finchè non si decideranno, quantomeno, a prendere informazioni sul dafarsi. Purtroppo l ignoranza e l incompetenza regnano sovrane! Vi terró comunque aggiornati. Grazie mille a voi per aver seguito questa situazione. Profonda stima 😀

  3. Danilo Sanfilippo
    Danilo Sanfilippo at |

    vi aggiorno sulla mia situazione. inps risponde mi ha detto che ho 90 giorni di tempo per presentare ricorso. ho gia’ visto sul sito si può fare online fornendo il numero di pratica. in teoria mi basta caricare il documento che mi manca e la pratica verrà rivista

  4. Aldo
    Aldo at |

    Ragazzi buone notizie oggi mi è stato accreditato il Dis Coll 🙂

  5. Sibilla
    Sibilla at |

    Ciao Aldo, quando hai presentato domanda? E ti è arrivata prima qualche comunicazione che accertasse che la domanda era stata accolta? Grazie 😉

  6. Aldo
    Aldo at |

    si ho fatto la domanda tramite patronato il 14/05 per un licenziamento del 19/03, stamattina mi è arrivato un messaggio sul cellulare da INPSINFORMA che diceva che era stato disposto un pagamento a mio favore,interventi per l’occupazione sociale per l’impiego.

  7. Daniela
    Daniela at |

    E’ arrivato il pagamento anche a me oggi. Comunicazioni scritte nulla, eccetto email di risposta alle mie sollecitazioni.

  8. Marco
    Marco at |

    Buongiorno ragazzi! Stamattina ho chiamato per l ennesima volta l inps in quanto la mia richiesta non viene lavorata e chiedevo un sollecito. La risposta dell operatore è stata: che essendo nuovi servizi ancora stanno avendo problemi con i software, dicendomi addirittura che hanno ricevuto una sorta di script da comunicare al cliente, in caso di contatto, che sono ancora in corso le prove nelle sedi pilota e che riceverenno tutte le procedure definite entro il 15 LUGLIO! Nonostante il messaggio 4030 del 16/06 comunicasse il
    Completamento. Sbalorditivo! A qualcun altro di voi risulta la stessa cosa?

  9. Veronica
    Veronica at |

    Buonasera! Anche io ho contattato il servizio INPSrisponde per sollecitare la lavorazione della mia pratica; in data 24/06 mi hanno risposto dicendo che la DIS COLL era ancora in fase d sperimentazione nelle sedi pilota;li ho riscritti citando il messaggio 4030 e mi hanno risposto in questo modo “essendo la procedura unica per la gestione di più indennità ancora in fase di implementazione, di fatto abbiamo difficoltà anche a gestire le DIS-COL” …cosa consigliate di fare?
    Attendere o risollecitare? Grazie!

  10. Veronica
    Veronica at |

    Grazie mille per la disponibilità oltre che per il consiglio! Cordialità.

  11. Tea
    Tea at |

    Ciao a tutti, ho presentato domanda discoll il 21/05/2015 presso un patronato e tuttora non ho ricevuto l’erogazione. Ho letto che molti di voi hanno effettuato sollecitazioni, oltre a sollecitare la sede della domanda cosa potrei fare? Mandare mail? A quali indirizzi? Grazie per l’aiuto e buona serata

  12. Eli
    Eli at |

    Buongiorno a tutti, dopo vari solleciti a INPS RISPONDE ieri ho ricevuto il seguente messaggio: “Per la definizione della sua pratica è stato richiesto: DATI REDDITUALI RELATIVI AL NUOVO CONTRATTO COLLABORAZIONE INSTAURATO DAL 08.05.2015”.
    E’ successo anche a voi? Cosa significa?

    (Il messaggio si riferisce ad un contratto stipulato successivamente all’atto di richiesta di Dis-Coll, al momento del quale, naturalmente, ero in stato di disoccupazione)

  13. Daniela
    Daniela at |

    Buonasera,
    vorrei chiedere a qualcuno che periodo hanno liquidato. A me prima di tutto non hanno fatto partire come da circolare la Dis-Coll dall’ottavo giorno dopo il licenziamento, ma dal giorno della domanda. Ho fatto rilevare la cosa, ma fanno orecchi da mercanti. Mi va relativamente bene perchè alla fine sono solo 7 giorni persi…
    Poi mi hanno versato fino al 15 giugno, dicendo che per gli altri giorni di giugno dovevo aspettare luglio. Ora mi chiedo se i pagamenti vanno dal 15 al 15 di ogni mese oppure cosa. Qualcuno ha ricevuto lo stesso trattamento? Grazie.

  14. Daniela
    Daniela at |

    Buongiorno, spero mi possiate aiutare. La mia pratica è tutta una ridicola odissea. Mi è arrivato l’altro giorno una comunicazione del direttore dell’INPS della città in cui sono residente.
    In base alle informazioni che mi da (mio reddito mensile medio piuttosto alto e base di calcolo dell’indennità) sono in grado di calcolare semplicemente l’indennità spettantemi che è superiore a quello che per i primi 45 giorni di indennizzo l’INPS mi ha invece versato. E mi chiedo come mai non facciano pervenire loro stessi i calcoli.

    Altra questione: risultano dal cassetto previdenziale due pagamenti non pervenuti, uno relativo agli ultimi 15 giorni di giugno, sempre calcolati male e l’altro relativo al bonus di 80 euro del periodo precedente, calcolato anche questo male poichè è un importo piuttosto bizzarro.

    Dulcis in fundo continuano ad ignorare la corretta data di decorrenza della disoccupazione, dicendomi che tanto trasla nel tempo visto che comunque mi sono stati riconosciuti tutti i 180 giorni. Io sono stata licenziata il 16 aprile ed ho presentato la domanda via pec il 1 maggio. Secondo la Circolare 83 per chi aveva perso il lavoro dal primo gennaio alla pubblicazione di tale circolare che è del 27 aprile, aveva diritto alla decorrenza dell’indennizzo a partire da 8 giorni dopo la data di licenziamento, ovvero non valeva la regola degli 8 giorni dopo la presentazione della domanda, visto che non era stato possibile farlo prima che uscisse la circolare. Nel mio caso la decorrenza secondo Circolare sarebbe dal 24 aprile ed invece l’hanno fatta partire dal 2 maggio…

    Per tutto il periodo dal 24 aprile al 30 giugno mi manca il bonus, di cui loro dicono ne hanno versato una parte (115, 73 euro che non si capisce a che periodo corrisponderebbe.. visto che il primo indennizzo è stato fatto su 45 giorni).

    A conti fatti fino al 30 giugno l’inps mi deve ancora 1442 euro circa……..

    Pur volendo trascurare la decorrenza, poichè dicono ha effetto di traslare, solo per il calcolo sbagliato l’inps cerca macchiavellicamente di non corrispondermi una differenza sull’intero periodo di 1056,96 euro e tutti i bonus mancanti, che sarebbero altri 480 euro. Ovvero quasi 1600 euro.

    Mi chiedo come risolvere tutto questo, visto che la mia sede risponde solo via email ed ogni volta che vado allo sportello, mi dicono che non se ne occupano loro.

    Io ho degli impegni da onorare, quali fitto ed utenze e mi trovo gravemente in difficoltà solo perchè chi è addetto in questi posti non ha minimamente idea del lavoro che deve fare… eppure la base di calcolo è una semplice operazione matematica, ovvero per chi ha avuto un reddito superiore ai famoso 1195 euro

    (1195/100*75)+ [(reddito medio mensile-1195)/100*25]

  15. enza
    enza at |

    ho fatto domanda di dis-coll ma alla mia sede inps dicono di non sapere ancora nulla delle procedure.. vorrei mettere sotto il naso degli impiegati il messaggio 4030 del 12/06/2015 ma in rete non riesco a trovarlo. Trovo solo la relativa notizia riportata da diversi siti, ma non dall’inps. anche la ricerca tra i messaggi del portale inps mi dà esito negativo. qualcuno può aiutarmi indicandomi dove scaricare il messaggio? grazie

  16. Inca Cgil
    Inca Cgil at |

    La domanda di dis coll può essere fatta esclusivamente in via telematica utilizzando il portale Inps e bisogna essere in possesso del Pin individuale rilasciato dall’Inps stesso. Se non hai il Pin puoi andare presso un qualsiasi ufficio di patronato sul territorio che inoltrerà gratuitamente per te la domanda all’Inps.
    patronato Inca Cgil

  17. Sabina
    Sabina at |

    Io ho ricevuto messaggio che la mia domanda non è stata accettata, per mancanza di requisiti. Ora sto chiedendo a INPSrisponde di quali requisiti si tratta… nello specifico, perchè sono ben tre, di cui il terzo proprio non capisco il senso.

  18. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Sabina,
    Vuoi provare a riportare qualche dettaglio in più?

  19. Margherita
    Margherita at |

    Ciao ragazzi,
    visto che si parla di dis coll, ho appena fatto la domanda online, ho scaricato la domanda fatta e la ricevuta. Però andando a “consulta domande” non si vede nulla, come se non l’avessi inviata. A qualcuno di voi e successa questa cosa? Non so cosa dovrei fare. Buonagiornata a tutti:)

  20. fabio tota
    fabio tota at |

    Ciao a tutti
    anche io ho presentato domanda DIS-COLL e tutt’ora l’INPS per me brancola nel buio.
    La domanda l’ho presentata il 5 Giugno 2015 in seguito al termine di un rapporto di lavoro del 30 Aprile 2015.
    Ad oggi 7 Settembre 2015 (quindi dopo più’ di 3 mesi) la mia domanda risulta ancora “trasferita alla sede di competenza sospesa in attesa di istruttoria”
    Ogni volta che vado alla mia INPS mi dicono che non sanno come trattare queste domande che forse tra qualche mese faranno un corso di aggiornamento per capire come portare avanti queste pratiche.
    Io sono sconcertato…

  21. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Fabio,

    trasmetteremo il tuo quesito via Twitter all’INPS.

    Finora hanno sempre risposto puntuali e con indicazioni precise.

    Ti terremo aggiornato!

  22. fabio tota
    fabio tota at |

    Grazie mille!

  23. carla
    carla at |

    Salve qualcuno sa dirmi come vi hanno conteggiato il periodo per cui dovete percepirla? A me hanno pagato solo 60 gg. In 3 pagamenti differenti, ma io mi aspettavo il pagamento di 95, dicono che non mi spetta più nulla, ma leggendo la circolare INPS n. 83 io credevo che mi pagassero facendo la somma dei mesi contributivi del 2014+ quelli del 2015 diviso 2 nel mio caso ne ho 4 nel 2014+3 nel 2015=7 diviso 2 sono 3 mesi e mezzo , ma me ne pagano solo 2 perché dicono che devo calcolare solo i mesi dell’anno precedente la cessazione lavoro.qualcuno è nella stessa situazione? Secondo me non è così.

  24. Monica
    Monica at |

    Ho fatto domanda x la discoll i primi di giugno, dopo vari solleciti ho ricevuto la lettera il 26 agosto , ma… La cifra che hanno calcolato è sbagliata. Hanno preso in considerazione solo il reddito del 2015 ma, indicati come mesi di lavoro 12… ho provveduto subito ad inviare più mali chiedendo spiegazioni e mi sono più volte recata in sede per far si che ricalcolassero l’imponibile ,ma tutt’oggi a circa un mese di distanza tutto tace… Che dovrei fare secondo voi.
    Grazie mille

  25. Massimo
    Massimo at |

    Ciao ragazzi, io avevo presentato domanda l’08/07 tramite patronato e mi era arrivata la lettera dall’inps che non mi avevano accettato la dis-coll in quanto non ero iscritto alla gestione separata (il patronato non mi aveva detto nulla). Allora mi sono iscritto alla gestione separata tramite sede inps e oggi nelsito nella sezione “pagamenti” vedo la scritta importo pagato per i primi 84 giorni!!! Quanto tempo ci vorrà per farmi il bonifico? Sapete qualcosa in merito? Saluti a tutti!!!

  26. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Massimo. Per questi aspetti, di solito, l’INPS ci chiede di segnalare qual è la sede territoriale a cui fai riferimento. Se hai Twitter, possiamo metterti in contatto direttamente con loro. Altrimenti, creare un profilo non costa nulla. Ad ogni modo giriamo loro la richiesta, poi ti faremo sapere. Continua a seguirci!

  27. Anna
    Anna at |

    Io avevo un contratto a progetto che finiva il 31 Luglio. Per mancanza di fondi (praticamente non mi pagavano) abbiamo interrotto la collaborazione già il 7 di maggio. Il datore di lavoro ha sbagliato i documenti di licenziamento per ciò ho aspettato di andare al Inps fino a fine maggio per non causare confusione. ( Visto che hai 68 gg di tempo) La confusione però Inps e riuscita a creare lo stesso. Andando li in persona per fare la domanda ( ovviamente portando tutti i documenti che ho fatto anche vedere allo sportello) mi e stato dato un pin per fare la domanda online. Della Dis-coll non ne sapevo neanche la esistenza e evidentemente neanche la signora allo sportello visto che mi ha riferito di fare la domanda NASPI. Dopo poco più di un mese mi arriva la risposta dal Inps che la mia domanda era respinta perchè risultavo ancora attivo e non disoccupato. Molto strano visto che facendo la mia domanda online ho anche cambiato lo stato sul sito del centro d’impiego in DISOCCUPATO. ( Avevo già un pin che anno scorso sono stata senza lavoro per un peroido di quasi 3 mesi ed ho ricevuto la Mini naspi ) Vado di nuovo dal Inps e spiego tutto facendo vedere di nuovo tutti i documenti e mi viene detto che infatti era strano e mi hanno detto che non cera bisogno di fare ricorso ma che potevano rivalutare il mio caso al più breve. Poi nuova attesa con email di richiesta della situazione……ma niente risposta. Vado di nuovo dopo le ferie in persona al Inps per chiedere la situazione e li la NOVIT!!!. Un addetto al sportello che conosceva la Dis-Coll e ovviamente poteva vedere che la mia domanda di Naspi non era corretta. Nel frattempo sono scaduti i 68 giorni……….lo stesso pomeriggio mi arriva una mail che era giusta la respinta perché io avevo un contratto a progetto…….maaahhhhhhh!!!!! A settembre mi capita per caso di conoscere una persona che lavora presso un patronato e spiegando la mia storia mi ha chiesto di passare da lui per vedere se poteva aiutarmi. Ha inviato una nuova domanda al Inps il 30 di settembre ( con la data di scadenza del contratto. Anche se cosi perdo 2 mesi ma almeno rimane nel termini di 68 giorni) sperando che almeno riesco prendere qualcosa. Ovviamente non ho ancora ricevuto nessuna risposta. Sono andata dal Inps ieri per chiedere uno sollecito. La signor allo sportello poi mi dice che nel 2014 ho ricevuto troppi soldi!!!!! Sono diventata un punto di domanda umano!!!! Non e possibile che e andato tutto a buon fine e quando ho ripreso a lavorare e stato comunicato al Inps…..poi CHE COSA CENTRA!!!!?????
    Intanto ho finito i miei pochi risparmi e per finire le rate delle tasse che sto pagando ( Un bel po visto che anno scorso ho guadagnato quasi 20.000 euro un patrimonio!!!!) sono stata costretta a chiedere un prestito ai miei genitori.
    Spero di trovare lavoro al più presto…..o a gennaio lascio Italia compreso fidanzato e vado al estero……forse torno nel mio paese Danimarca. Fa un freddo cane ma almeno le cose funzionano…..

  28. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Anna,

    una storia che ha dell’incredibile. Errare è umano, è vero, ma bisogna saper riparare agli errori. INPS per fortuna ascolta i suoi utenti. Usi Twitter? Se sì, ti possiamo mettere in contatto con loro, come abbiamo già fatto altre volte.

    Nel frattempo, in bocca al lupo!

  29. Chiara
    Chiara at |

    Ciao
    Io ho presentato domanda online il 07/07/15 e mi è arrivata la lettera dall INPS che la domanda dis coll è stata respinta perché non iscritta alla gestione separata( non sapevo di dovermi iscrivere)Mi sono iscritta ora online. Cosa succede se non ero iscritta? Devo ripresentare la domanda?
    Grazie

  30. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Chiara,

    purtroppo non saprei come aiutarti. Prova ad usare il servizio online “Inps Risponde“, o, se usi Twitter, prova a contattare @inps_it, sono molto solerti nelle risposte. Altri utenti sono stati ascoltati ed aiutati.

    Ad ogni modo tienici aggiornata sulla tua situazione,

    Buona serata,

    Simone

  31. Anna
    Anna at |

    Ciao!
    Oggi ho ricevuto la risposta dal INPS.
    Esattamente la stessa risposta di Chiara!!
    Ma se e la seconda volta che faccio la domanda, mi chiedo perché non mi hanno risposto cosi già la prima volta, o almeno informarmi già allo sportello ( Sono stata dal INPS ben 4 volte) Ogni volta ce qualcosa di diverso. Comincio a pensare che lo fanno apposta per non dover pagare.
    Inutile contattarli ancora!!! Non sanno nemmeno loro cosa fare.
    Una barzelletta uscita male!!!!

  32. Davide
    Davide at |

    ciao, Chiara hai avuto risposte in merito al fatto che ti sei iscritta dopo alla gestione separata dell’inps?

  33. Davide
    Davide at |

    p.s vorrei porre un ulteriore domanda.
    Io quando effettuo il mio estratto contributivo escono i contributi solo dei mesi che ho lavorato per le poste italiane, ma dei 7 mesi lavorati al call center non c’è traccia, sapete dirmi come mAI?

  34. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Davide,

    Non è proprio la mia materia, ma provo a risponderti io. Con che tipo di contratto hai lavorato in Poste? E con quale in call center?

    I tuoi cobtributi potrebbero essere finiti in due diverse gestioni INPS – ma non persi, tranquillo.

    Fammi sapere!

  35. gigi
    gigi at |

    Ciao,ad oggi qualcuno ha ricevuto accredito per la domanda presentata ?io ho presentato domanda per la dis-coll i primi di settembre,pare ci siano ritardi,ma potrebbero almeno ogni tanto mandare un email o una comunicazione per dirci che arriverà?!?!?qualcuno di voi è stato fortunato da ritrovarsi un accredito questo mese ?d’altronde dal sito non si ha nient’altro che aggiornamenti su quello che è lo stato della domanda.

  36. Davide
    Davide at |

    Grazie mille Simone.
    Nelle Poste Italiane era un contratto a tempo determinato full time.
    Nel call center era un contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

  37. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Ciao Davide,

    scusa il ritardo. Effettivamente è come sospettavo. I collaboratori non pagano i contributi alla stessa “cassa” INPS dei dipendenti. Quelli del call center, quindi, sono finiti alla Gestione Separata INPS.

    Credo che una telefonata a loro ti potrà dire come muoverti meglio di chiunque altro. Se vuoi, possiamo metterti in contatto con loro via Twitter – se lo usi – visto che si sono sempre dimostrati attenti e disponibili.

    Tienimi aggiornato,

    buon inizio di settimana,

    Simone

  38. Valeria
    Valeria at |

    Ciao a tutti a quanto pare anke io ho lo stesso problema… Allora vi spiego: a seguito del termine del contratto di collaborazione a progetto presso un Call center il 31/07/2015 sono rimasta senza lavoro e vi che tramite conoscenti ho saputo di alcune agevolazioni ho pensato di affidarmi al mio patronato per vedere se potevo usufruire di qualche agevolazione cosi inizialmente abbiamo presentato una domanda il 5/08/2015 a seguito dell’iscrizione all’ufficio disoccupati la domanda Naspi che mi è stata rifiuta per mancanza requisiti in quanto i miei contributi erano stati versati nella gestione separata fortunatamente ci siamo accorti presto di questo inconveniente e in seguito alla Naspi ovvero il 15/09/2015 ho presentato domanda di Dis-coll però ankora oggi 26/11/2015 non so nulla in merito alla mia domanda cosa posso fare?? E chi l’ha ricevuta mi sa dire quanto è l’importo?

  39. Valeria
    Valeria at |

    Ci sono alcuni errori di battitura vi prego di volermi scusare!

  40. Davide
    Davide at |

    Ciao Simone Caroli, allora, si come dicevi tu, i contributi relativi ai contratti a progetto vengono versati interamente dell’inps, con la gestione separata, ma sono contributi solo figurativi, cioè servono solo per avere gli anni di contributi ma non a fine di calcolare l’ammontare della futura pensione.
    Sono riuscito a fare la domanda online con il Pin dispositivo, risulta trasferita alla sede, domanda effettuata il 23/11/2015, quindi penso sia ancora presto per saperne qualcosa.
    Speriamo.

  41. gigi
    gigi at |

    qualcuno sarebbe cosi’ gentile da sapermi dire se ha ricevuto i pagamenti per il modello dis coll questo mese?

  42. Daniela
    Daniela at |

    Vi chiedo aiuto ed anche diffusione della questione a mezzo stampa.
    Mi sono stati approvati in base a 18 mesi di cocopro, 180 giorni di Dis-Coll. Ora l’Inps non mi accenna a pagare gli ultimi 30 giorni di ottobre.

    Non solo: via semplice email la direttrice dell’Inps di Treviglio mi adduce ora una motivazione, ora un’altra (non aver presentato un modulo per una nomina pubblica che prescinderebbe dalle posizioni di lavoratore autonomo, impresa individuale o lavoratore subordinato ma che secondo lei è assimilabile – e dove sarebbe scritto – al lavoro autonomo), Inoltre minaccia che mi verranno richiesti anche i pagamenti già versarti per i tre mesi e mezzo in cui ho ricoperto tale carica.

    Ho sollecitato più volte una comunicazione ufficiale per poterla o eventualmente contestare, oppure per richiedere la dis-coll a partire dalla data di dimissioni di detta carica, considerato il mio attuale stato di disoccupazione.

    La comunicazione ufficiale non arriva, il pagamento nemmeno e la direttrice scrive che comunque non potrei ripresentare la domanda per la dis-coll poichè per loro quella nomina è di lavoro autonomo e dopo un lavoro autonomo si perde il diritto alla Dis-coll. Senza considerare che tale nomina pubblica di tre mesi e mezzo mi è stata indennizzata con 3500 euro lordi pagati dietro la presentazione di una ritenuta di acconto per prestazione occasionale…

    Mi aiutate? E’ possibile mai che dobbiamo stare all’arbitrarietà, incompetenza e soprusi dei dirigenti degli enti locali? che si comportano come gli pare e piace in barba a leggi, circolari stesse dell’inps, approvazioni loro e diritti dei cittadini. Sono esasperata e disgustata.

  43. Maurizio
    Maurizio at |

    Buonasera ho presentato la domanda naspi il 16 ottobre ,l INPS ha accettato la mia domanda con pagamento dal 26 novembre!!!!!! Non mi spetta il pagamento dal giorno in cui ho presentato la domanda?grazie!!!

  44. silvio
    silvio at |

    Ciao !!

    mi confermate che, come si evince dagli esempi al punto 2.4 della circolare 83/2015, per conoscere la media mensile nonchè la durata della prestazione va diviso il reddito imponibile ai fini previdenziali per la durata della collaborazione e NON per i mesi di copertura contributiva? oggi ho animatamente discusso con un funzionario a tale riguardo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.