2 Responses

  1. Giulia
    Giulia at |

    Si limitassero a queste! Sarebbe già buono.
    Ho più volte pubblicato annunci di ricerca lavoro molto seri, su diversi siti di annunci molto conosciuti, sono stata chiamata solo da uomini di mezza età che fingevano di propormi un lavoro serio, ma poi volevano sapere se portavo la gonna corta oppure pretendevano, prima di assumermi, che io mandassi loro una o più mie foto a figura intera, in costume da bagno o in déshabillé.

    Già una ragazza giovane è ormai alla ricerca disperata di un lavoro che non trova, ma ricevere telefonate del genere è molto umiliante e degradante.
    Meglio denunciarli o li mando semplicemente al diavolo?
    Mi è capitato mandarne uno al diavolo, ma è stato lui a rispondermi che mi denunciava subito ai Carabinieri. Insomma si aspettano che una donna per ottenere un lavoro sia disposta anche a prostituirsi e che sia del tutto normale pretenderlo (quasi un loro diritto a farlo, che se viene leso sei passibile di denuncia…). Il mondo si è invertito completamente o sono io che sono antiquata?
    Ormai ho paura di pubblicare un annuncio per non dover incappare di nuovo in questi maniaci sessuali. Ho scoperto inoltre che è una tattica molto spesso usata dagli uomini stranieri per esasperare le donne italiane che sono alla ricerca di un lavoro e fare sì che smettano di farlo (così ci sono più posti per le loro figlie o le loro mogli)- un modo cioè per eliminare la concorrenza sul mercato del lavoro. Voi che ne pensate? – Non devo più mettere annunci? Tanto di ditte serie non mi rispondono neanche.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.