6 Responses

  1. Le falle della riforma « Pro-post@ Lavoro

    […] massa", ha affermato. Su questo punto ha ragione: non è questo il vero obiettivo della riforma messa su dal Governo Monti, ma più semplicemente, abbassare il costo del lavoro. Non […]

  2. Riforma o non riforma? « Pro-post@ Lavoro

    […] E' finalmente pronta o ci saranno revisioni dell'ultima ora? Sostanzialmente, il testo è lo stesso, presentato dalla Fornero qualche mese fa, salvo la marcia indietro sul […]

  3. Rodolfo Giorgetti
    Rodolfo Giorgetti at |

    complimenti mi sembra un buon lavoro 
    sono a disposizione della redazione per fare un confronto su quello che sta succedendo nel nostro paese in tema di lavoro 
    ciao Rodolfo

  4. Manuela Piccioni
    Manuela Piccioni at |

    Partendo dal presupposto che la mia non vuole essere un'osservazione pessimista, infatti pur non perdendo di vista questo momento critico, come siamo soliti ribadire, cerco di essere propositiva e di dare quantomeno fiducia alla riforma, anche se basandomi sulla mia esperienza personale non posso sottrarmi ad alcune considerazioni:
    1. Che fine farà la catagoria dei trentenni, di cui faccio parte? ancora poco esperti ma troppo "vecchi" per poter accedere al contratto di apprendistato.
    2 Ma quale azienda farà passare il licenziamento come discriminatorio, com'è successo in altre situazioni, come l'abuso dei contratti a progetto, i datori di lavoro troveranno escamotage per giustificare la loro decisione.
    3. Per fortuna cercano di venire incontro alle donne lavoratrici, che si fanno in quattro per non perdere il loro lavoro ed essere comunque presenti in famiglia. Ho visto datori di lavoro chiedere alle  dipendenti di stabilire con loro un "piano maternità" e  ai colloqui sono costretta ad ascoltare ancora tristi domande come :"hai legami? vincoli familiari?". I congedi di paternità obbligatori, permettono, secondo il modesto pare, di stabilire un equilibrio in famiglia e offrono la possibilità d'investire su un valore per me fondamentale nella vita e quindi anche sul posto di lavoro, quello della diversità.

  5. La lezione spagnola « Pro-post@ Lavoro

    […] lei stessa ammesso candidamente che, pur non avendolo direttamente abolito (come sottinteso nella prima stesura, alla faccia delle tutele estese a tutti), lo Statuto dei Lavoratori risulta comunque indebolito […]

Lascia un commento