3 Responses

  1. Lauryn
    Lauryn at |

    Interessante…ma, domanda da lavoratore: i contributi Inps in quei tre anni dove vanno a finire? Chi ce li paga?

  2. Simone Caroli
    Simone Caroli at |

    Buongiorno Lauryn,

    i contributi INPS saranno coperti dallo Stato, tramite il “Fondo di Rotazione“, secondo quanto previsto dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190, la c.d. “Legge di Stabilità”.

    Per essere più precisi, pubblichiamo il comma 122 dell’articolo 1, in cui è specificato che: «Al finanziamento degli incentivi di cui ai commi 118 e 121  [quelli di cui si parla nell’articolo] si provvede, quanto a 1 miliardo di euro per ciascuno degli  anni  2015, 2016 e 2017 e a 500 milioni di euro per l’anno 2018, a  valere  sulla corrispondente riprogrammazione delle risorse del Fondo di  rotazione di cui all’articolo 5 della  legge  16  aprile  1987,  n.  183,  già destinate agli interventi del Piano  di  azione  coesione,  ai  sensi dell’articolo 23, comma 4, della legge 12 novembre 2011, n. 183, che, dal  sistema  di  monitoraggio  del  Dipartimento  della   Ragioneria generale dello Stato del Ministero  dell’economia  e  delle  finanze, risultano non ancora impegnate alla data del 30 settembre 2014».

    Sperando di esserti stati d’aiuto,

    continua a seguirci!

    SC

  3. Lauryn
    Lauryn at |

    beh ottimo. grazie!

Lascia un commento