One Response

  1. Tania Melotti
    Tania Melotti at |

    ….e in questo “maramasma” generale i disoccupati di oggi (uomini e donne di media età che vengono da ventennali esperienze lavorative in uno stesso posto di lavoro; ragazzi giovani che vivono dei concetti “respirati” in famiglia in cui è stato trasmesso che se non hai un posto fisso non sei nessuno) SOCCOMBONO. Già è difficile , per chi del mestiere, districarsi in questa matassa, figurarsi per chi è sull’orlo “di una crisi di nervi”! Ecco…forse il governo dovrebbe ricordarsi anche di loro sotto questo aspetto: più umano, più metacognitivo, più di supporto.
    Ed ecco a noi, professionisti HR, il compito più gravoso: provare comunque a tenere insieme i pezzi, fornire le persone di una piccola “cassettina degli attrezzi”, sostenerli nella scelta di quali competenze acquisire (come , dove, quando, con chi, perchè) e/o sviluppare. C’è ancora molto da fare!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.