Sfide personali: La creatività (I parte)

“La magia della creatività è che può attraversare ogni aspetto della tua vita e darle un senso nuovo. Puoi combinare ogni elemento in un modo che nessun altro può, perché nessun altro possiede le tue stesse conoscenze, esperienze e personalità. L’ispirazione è dunque la chiave del successo?  Ti può rendere creativo, energetico e competitivo! Sfortunatamente però l’ispirazione non arriva quando e dove vuoi“.

Clare Warmke, autrice  di “Idea Revolution” .

 Nel suo libro, famosi designer condividono il loro personale intuito nel trovare nuovi modi per generare idee e riconnettersi alla propria energia creativa. Hanno identificato le loro personali sfide creative e ci offrono le più efficaci soluzioni. Anche se non sei un designer può essere utile scoprire i loro metodi motivazionali.

Il processo di ideazione, spiega Clare, non può essere approcciato razionalmente, non è logico, è un processo intuitivo di esplorazione, apertura, apprezzamento e osservazione. Richiede che tu sia disposto a pensare in modo audace e chiaro e allo stesso tempo a lasciare che le tue idee possano evolvere con l’aiuto di altri “cervelli”.

Ed ecco i consigli  per affrontare le ragioni più comuni che bloccano la creatività:

– La tua paura del fallimento inibisce la crescita delle tue idee.

Imparare a vincere la battaglia contro il proprio ego, sconfiggendo la paura di fallire!  Se combatti contro i demoni del “dubbio di Sé” o contro quelli degli “errori del passato” facilmente penserai “questa idea non è delle migliori!”… “agli altri potrebbe non piacere!” …“a me potrebbe non piacere!” E sicuramente queste paure inibiranno la tua capacità creativa. Sarebbe bello poter spegnere semplicemente le nostre ansie e paure, se scegliamo di farlo, ma la realtà è che non tutte le ansie possono facilmente essere respinte.  Far nascere una nuova idea può essere un processo davvero stressante, difficile e anche spaventoso, ma le nuove idee arrivano solo se rischi imbarazzo, fallimento, e se sei disposto a guardare in faccia la tua incompetenza.

Le soluzioni:

– Preparati alle idee:

Step 1 – Prendi informazioni. Sei sicuro di avere tutte le informazioni necessarie al tuo scopo? Tutto ciò che ti serve per risolvere il “problema”.  Questo include le limitazioni al tuo progetto, le possibilità, le scadenze e anche prendere ad esempio problemi simili.

Step 2- Fai una buona attività di pensiero. Datti il tempo necessario per riflettere e pensare, per accedere alla tua parte creativa. Molti esperti creativi concordano sul fatto che le idee migliori arrivano quando si è rilassati, in contatto con la natura.

Step 3-Trova le connessioni. Potrai o no trovare la risposta durante la tua attività di pensiero ma arriverà ad un certo punto e la riconoscerai. Trova un’attività che è in qualche modo collegata al tuo progetto e divertiti a maneggiarla, senza limiti  di tempo, divertiti e lascia che le idee arrivino naturalmente.

– Diventa la persona che ammiri:

-Fai una lista di tutte le persone che ammiri e accanto a ciascun nome scrivi le qualità che ammiri. Questa lista probabilmente includerà quei tratti che tu pensi di non possedere, ed è questo il motivo per cui probabilmente ammiri queste persone. Adesso conosci le tue debolezze. Ma allo stesso modo puoi trasformare le tue debolezze in punti di forza. Ogni settimana concentrati su un tratto che ti piacerebbe adottare e trova le opportunità per comportarti in questo ammirabile modo. Quando comincerai a percepiti in modo diverso anche la verità su stesso cambierà!

-E’ facile dimenticare le cose che hai fatto bene, ma ricordare i tuoi trionfi ti aiuterà ad affrontare le sfide future. Prova a ricordare tutte le cose di cui sei stato orgoglioso e gli elogi che hai ricevuto. E’indubbio che ti sentirai capace e fiducioso delle tue abilità.

-Cambia il modo di parlare a te stesso! La fiducia e la confidenza in se stessi sono gli strumenti che danno forma al potenziale innovativo e la fiducia e la confidenza in se stessi arrivano da un posto solo: da te stesso! Tutti abbiamo la possibilità di cambiare i nostri pensieri negativi di autovalutazione. Semplicemente rimpiazzando un pensiero negativo con uno positivo “non farò mai in tempo a completare il lavoro” con “mi divertirò a mettere  alla prova le mie abilità con una scadenza così ravvicinata”. Noi scegliamo di essere la persona che siamo! Noi scegliamo la nostra verità interiore. Noi scegliamo di vivere la nostra vita in modo positivo.

La creatività è molto più di un’idea grandiosa. E’la determinazione di vedere l’idea trasformarsi in realtà!

Miriam Vetrano

Print Friendly

5 Responses

  1. Flavio Cannistrà
    Flavio Cannistrà at |

    Trovo l'articolo interessante e stimolante per chi cerca modi per sviluppare la propria creatività.
    Volevo condividere un'opinione sullo "Step 1: Prendere informazioni". Credo che da un lato sia la base da cui partire – poiché altrimenti il nostro guizzo creativo rischia di rimanere privo di tecnica, cioè di un confine entro cui modellarlo – e dall'altro occorra evitare di correre nella trappola dell'"integrazione infinita", cioè di raccogliere informazioni su informazioni senza compiere il passo successivo e iniziare a sperimentarle

  2. Szilvia Malics
    Szilvia Malics at |

    Ciao Miriam,
    Mi piace molto il tuo articolo perchè dai dei semplici consigli come possiamo cambiarci per essere migliori anche con l'aiuto della nostra creatività.
    Tutti abbiamo qualche talento ma forse questo durante gli anni abbiamo dimenticato…Ti ricordi "La parabola dei Talenti"? E' una delle mie preferite :)
    " Noi scegliamo di essere la persona che siamo!" – è cosi. Auguro del coraggio a tutti!
    Grazie e complimenti. Szilvia :)
     

  3. Cosa funziona davvero? « Pro-post@ Lavoro

    […] sono le qualita’ che mi riconoscono gli altri? -Dove incontro maggiori difficoltà? La creativita’ e’ uno stumento!! Possiamo potenziarlo: -Come utilizzare le aree di forza per sfuttare le […]

Lascia un commento